Sculture leonardo da vinci


Sei per la gratia fatta di ogni suo debito avessi coll'Arte per insino a dì primo di luglio 1472.
'A petture, pe Leonardo, ète scienze, rappresendanne «a 'u sienze cu cchiù taglia plettri veritate e certezze le opere d'a nature invece «le lettere rappresendane cu cchiù veritate le parole a 'u sienze».
L'opera, remaste a 'u state de abbozze, in culore gialloline e bistro, avenìe lassate da Leonardo, in partenze pe Melane, a l'amiche Amerigo Benci, l'attane de Ginevra, jndr'à 'u 1482.'U 14 decemmre Leonardo facìe deposità 600 fiorini jndr'à 'u Spedale de Sanda Marie Nove a Firenze e lassò Meláne cu Salai e 'u matemateche Luca Pacioli, soggiornnanne apprime a Vaprio d'Adda, vicine Bèrgame, jndr'à ville de Frangische Melzi e pò, passanne pe Mantova, ospite.Prosa fu quella del Convivio di Dante e d'alcune cronache e trattati; ma la prosa grande, la prima prosa grande d'Italia, è da trovare negli scritti di Leonardo: la prosa più alta del primo Rinascimento, sebbene in tutto aliena dal modello umanistico e liberamente esemplata.Le appunde ricambi taglio plasma telwin sue condenene numerose invenziune jndr'à 'u cambe militare: le scorpiune, 'na maghena «la quale po' trarre sassi, dardi, sagitte» ca pò pure destruggere le maghene emiche; le cortalde, cannongine da ausà condre a le nave; le serpendine, bbone condre le «galee sottili, per.16 'U 24 settemmre 1514 partì pe Rome 'nzieme a Frangische Melzi e Salai; 17 viste ca ere indime amiche de Giuliano de' Medici, frate du Papa Leone X, avìe 'u permesse de alloggià jndr'à l'apparteminde du Belvedere jndr'à 'u Vaticano.Assai valse in matematica et in prospettiva non meno, et operò di scultura, et in disegno passò di gran lunga tutti li altri.92-95 Codece I,.Le sfuggìe 'nvece 'u ruole d'u core, studianne a Rome 'mbonde a 'u 1513 : «Tutte le vene e arterie nascano dal core, e la ragione è che la maggiore grossezza che si trovi in esse vene e arterie è nella congiunzione che esse hanno.Lomazzo, Idea del Tempio della pittura, Meláne, 1590 Eugène Delacroix, Journal, Parigge, 1863 Anonimo Gaddiano (o Magliabechiano Berlino, 1892.Gli studi e le edizioni vinciane tra xviii e XX secolo: documenti e spunti per una ricostruzione storica, di Domenico Laurenza.




Flora, Storie d'a Letterature tagliàne Bernardo Bellincioni, Rime, Meláne, 1498 Giorgie Vasari, Vite dei più eccellenti pittori scultori e architettori, Firenze, 1568.Pure ce cu le raggionaminde assaije origginale, 'a conglusione de Leonardo ere sorprendedemende satta-satte.Jndr'à 'u 1490 pigghiò a 'u servizie sue Gian Giacomo Caprotti, da Oreno, de dece anne, ditte Salai - diaule, 'nu soprannome tratte da 'u Morgante d'u Pulci - ca Leonardo definisce "ladre, busciarde, ostinate, ghiotte 9 ma 'u tratte sembre cu indulgenze.Ere previste ca 'nu pilone d'u ponde avessa essere chiandate sus a une de le ingresse a 'a vocche d'u Bosforo, 'u Cuèrne d'Ore, ma non g'avenìe maje costruite.About his technique, he said: I would remind you O Painter!'U famose sorrise pò accussì semblicemende indenderse cumme consapevolezze de sè, cumme essere naturale in armonie e equilibbrie jndr'à 'na relatà ca tène 'a stessa sostanza soje.'u cchiù dotte de le maestre ète pure 'u cchiù ingenue, e nisciune de le emule sue, Michelangele e Raffaello, merite quande a jidde tutte ste comblimende».Penze a ' beciclette de osce offerte tim internet illimitato smartphone a die, a l' elicottere, 'nu modelle d'u quale ha state realizzate jndr'à 'u parche d'u castelle de Clos-Lucé, a 'n'apparecchie a rote cu le dinde ca ha state inderpretate cumme 'u prime calcolatore meccaneche, a 'n' automobbele spingiute.Leonardos use of the oil painting technique, still new in Italy, enables him to achieve depth and intensity of coloring and transparency in the effects of light and shade, as is also apparent in the two paintings below.





Le urteme anne (15091519) cange cange 'a sorgende Returnò a Meláne - addò ere già state da 'u sciugne a l'ottommre 1506 e da 'u scennare 'a 'u settemmre 1507, occupannese 'mbrà l'otre d'u proggette de 'na statue equestre in onore de Gian Giacomo Trivulzio.
Osservò pure l'eccendricità jndr'à 'u diametre de le tronghe, ca se verificave pe l'accrescimende d'a vanne in ombre.
Ce stu spazie avessa essere vacande, cioè proprie senza aria, se tratterebbe, in teorie, de 'nu possibbele, apparende, modelle de mote perpetuo, ca però Leonardo neghe, scrivenne ca «nessuna cosa insensibile si moverà per sé, onde, movendosi, fia mossa da disequale peso; e cessato.

[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap